imageimage.jpegimage.jpeg
image-1
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

EVENTI

NOTA CRITICA

INFO & CONTATTI

INFO & CONTATTI

MENU

MENU

NEWS

EVENTI

NEWS

NOTA CRITICA

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

 

A PROPOSITO DI  CULTURA...

"La Sicilia delle donne", il festival prenderà il via a Marzo 2021Taormina: Tutto pronto per l'edizione 2021 del TaobukIl cannolo e il passito finiscono sulle monete della collezione della Zecca dello StatoINIZIATO IL RESTAURO DELLA TELA CON I SANTI COSMA E DAMIANO A COMISOMorto Emanuele Macaluso, giornalista, grande uomo politico e sindacalista sicilianoISOLE MINORI: GOVERNO MUSUMECI FINANZIA L'ACQUISTO DI MEZZI ELETTRICI"La stanza degli abbracci" lo spot del Ministero della Salute diretto da Giuseppe TornatoreINCONTRO FRA L'ASSESSORE SAMONÀ E LA NEO-SOPRINTENDENTE DI PALERMO SELIMA GIORGIA GIULIANOLo spettacolo dell'Etna accende la notte sicilianaL'attrice Teresa Mannino diventa "prof. in DAD" in alcuni video virali

Luca Vullo ha lanciato una petizione online affinché la gestualità italiana diventi patrimonio dell'umanità

2020-12-31 09:00

Redazione

News, Notizie, notabilis, patrimonio UNESCO, petizione, Luca Vullo, gestualità italiana,

Luca Vullo ha lanciato una petizione online affinché la gestualità italiana diventi patrimonio dell'umanità

I gesti a volte dicono molto più di mille parole...!

cinesi-1608652962.jpg

Noi Italiani, si sa, siamo il popolo che gesticola di più. Siamo famosi nel mondo per i nostri gesti, attraverso i quali riusciamo a farci capire senza difficoltà. Spesso però, la nostra gestualità si è trasformata in streotipo da film. Allora qualcuno ha deciso di dire basta!

Il nisseno Luca Vullo ha, infatti, lanciato una petizione, diretta alla Commissione nazionale italiana per l’UNESCO e non solo, nella quale si richiede la valorizzazione della gestualità italiana. Secondo Vullo, gesticolare è una sorta di "arte del corpo", da preservare come Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità.

Vullo collabora da anni con prestigiose università, Istituti Italiani di Cultura e Ambasciate in diversi Paesi del mondo, tenendo workshop sulla gestualità italiana rivolti agli studenti che agli appassionati della nostra lingua.

E se ciò non fosse sufficiente ha pensato e realizzato anche lo spettacolo teatrale "La voce del corpo" che mette a confronto la nostra gestualità con quella di altri popoli. Luca Vullo, insomma, le ha provate tutte per dare il giusto onore alla gestualità italiana.

Dal 2020 collabora con l’Università Bocconi di Milano, curando workshop interattivi sulla gestualità italiana per gli studenti internazionali provenienti dalle oltre 200 università partner che partecipano alla exchange incoming. Ha tenuto un talk, al TEDx di Varese nel 2019, dal titolo "Come parlare senza parlare" e ha pubblicato pure il libro “L'Italia s'è gesta. Come parlare italiano senza parlare”, dove racconta le straordinarie avventure internazionali che ha vissuto in qualità di "prof. di gestualità italiana".

Il suo sogno però sarebbe che la gestualità diventasse materia di studio in quanto, ha dichiarato, «è un aspetto identitario fondamentale per comprendere la mentalità di un popolo unico al mondo».

La petizione è rivolta ai tanti italiani che sono consapevoli e orgogliosi di questo potere linguistico nazionale e a tutti i non italiani che amano il nostro paese, l'arte e la cultura italiana, la nostra lingua, che è la quarta più studiata al mondo.

 

Per sottoscrivere la petizione cliccare qui.

 

 

©riproduzione riservata

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder