imageimage.jpegimage.jpeg
image-1
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

EVENTI

NOTA CRITICA

INFO & CONTATTI

INFO & CONTATTI

MENU

MENU

NEWS

EVENTI

NEWS

NOTA CRITICA

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

 

A PROPOSITO DI  CULTURA...

RECORD SICILIA: Modica ha due monumenti iscritti nella classifica FAI "I Luoghi del Cuore"Siglato un protocollo d’intesa tra la Scuola/Rete “DiCultHer” e Badia Lost & FoundNuova vita per il Castello Svevo di Augusta, che si appresta a divenire spazio musealeAGENDA URBANA PER SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE: NUOVI FINANZIAMENTI DALLA REGIONE SICILIANASPETTACOLO: ARRIVANO I CONTRIBUTI PER LE PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHEMirco Mannino, giovane vlogger del milanese, che ha deciso di raccontare la Sicilia su YouTubeA TRAPANI RIAPRE I BATTENTI LA MOSTRA "LA CITTÀ AUREA. URBANISTICA E ARCHITETTURA A TRAPANI NEGLI ANNI '30"IL MUSEO DEL MARE PALERMO: TORNA A SCOPRIRE LE SUE ORIGINIOBS è vincitrice del progetto ministero affari esteriISTRUZIONE: LA REGIONE FINANZIA LA FORMAZIONE IN ATTIVITÀ MOTORIA

Il design incontra il cinema d’autore e il linguaggio flat della video-animazione per Odyssey Collection, di

2021-02-17 15:39

Redazione

News, Notizie, notabilis, made in sicily, design, orolavico, odyssey collection,

Il design incontra il cinema d’autore e il linguaggio flat della video-animazione per Odyssey Collection, di Andrea Branciforti per Orolavico

La pietra lavica diventa materiale con una collezione moderna e visionaria

odysseycollection-1613572059.png

Odyssey Collection è la collezione di sottopiatti disegnata da Andrea Branciforti, architetto, designer, docente e attualmente Presidente ADI Sicilia, ideata per Orolavico, azienda specializzata nella lavorazione della pietra lavica. Nella collezione si unisce il design contemporaneo al linguaggio del cinema e dell’illustrazione per un progetto totalmente made in Sicily che trae ispirazione dal celebre film di Stanley Kubrick 2001: Odissea nello spazio

Non è di certo la prima volta che il marketing sceglie il codice espressivo dell’arte visiva per mettere in contatto e far dialogare tra loro azienda/prodotto e pubblico. Geometrie piatte e bidimensionali, spazi netti e definiti, colori brillanti contraddistinguono lo stile dei piatti e del video: caratteristiche che li rendono immediatamente riconoscibili, insieme alla materia prima di cui sono fatti, la pietra lavica, e le tecniche di lavorazione utilizzate che tendono a rispettare e tutelare l’ambiente. Orolavico, pur essendo una giovane e dinamica realtà siciliana, nata nel 2015 dall’esperienza di manager e artigiani, in poco tempo ha realizzato soluzioni di indoor e outdoor di design in pietra lavica e in cotto, e da subito ha capito e sostenuto l’importanza della collaborazione con designer, architetti e artisti sia per quanto riguarda la progettazione delle collezioni che per la comunicazione delle stesse online e offline. 

 

«Think to future. Think to nature è così che - spiega Giuseppe Mondera, Ceo di Orolavico – abbiamo pensato di sintetizzare la logica eco-sostenibile che sta alla base delle nostre scelte aziendali. Pensiamo, progettiamo, pianifichiamo e agiamo cercando di rispettare l’ambiente e le persone, pur non perdendo di vista anche i margini di profitto, indispensabili per alimentare il ciclo produttivo. Fare impresa, oggi, non vuol dire solo avere una buona idea, il giusto know how e reperire il capitale necessario, ma avere una prospettiva molto più ampia in termini di tempo e di qualità della vita tourt court. Noi, ad esempio, siamo partiti dal nostro “petrolio”, dal nostro “oro nero”, ossia, dalla pietra lavica, da qui anche la scelta del nostro nome – Orolavico – sia perché è presente in ingenti quantità in Sicilia, sia perché, nelle varie interpretazioni che ne diamo (rivestimenti, top da cucina, piatti, pareti ventilate, ecc.), vogliamo rispettare e valorizzare una sua peculiarità unica e inimitabile, ossia, l’essere parte dell’Etna, vulcano riconosciuto come Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 2017. Altro aspetto cui teniamo molto è la collaborazione con designer e architetti che sappiano interpretare la materia prima in chiave estetica e funzionale. Odyssey Collection di Andrea Branciforti inaugura non solo la nostra prima linea di piatti in pietra lavica, ma anche questo filone di ricerca e produzione che declina insieme design contemporaneo ed eco-sostenibilità. Quando parlo di ricerca, visionarietà, collaborazione e customizzazione del prodotto, penso proprio a questi piccoli dettagli che fanno davvero la differenza».

 

Odyssey Collection si compone di sei micro-collezioni – Gemeni, Hal, Odyssey, Spyral, Space, Nebula – ispirate al film 2001: Odissea nello Spazio di Stanley Kubrick. Le sue nuance non sono presenti nelle più note scale dei colori (Ral e Pantone) perché ottenute con un procedimento di laboratorio eco-sostenibile che consente di realizzare la paletta colori da un solo vetro di base. Questa peculiarità, unita alle caratteristiche tecniche della materia prima, rendono l’intera collezione una sintesi perfetta del design contemporaneo in cui bellezza, eco-sostenibilità e funzionalità hanno pari importanza. Il video-animazione della campagna di lancio della Odyssey Collection (che potete vedere qui) è stato realizzato dal giovane artista e illustratore Adriano Di Mauro che ha interpretato con un linguaggio flat e visionario le suggestioni raccontate da Branciforti in merito al film di Kubrick. Le scene sono ambientate tra l’Universo e la Terra, precisamente in Sicilia, dove il protagonista - un astronauta/ scimmia/ uomo nuovo - avrà modo di conoscere la collezione di sottopiatti di Branciforti e lo street food isolano prima di essere “risucchiato” dall’occhio di Hal che lo trasporterà in un mondo altro non meglio definito, dove tutto può ancora succedere.

 

 

©riproduzione riservata

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder