imageimage.jpegimage.jpeg
mock up contemporanea notabilis
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

MENU

INFO & CONTATTI

MENU

INFO & CONTATTI

NEWS

NEWS

NOTA CRITICA

NOTA CRITICA

EVENTI

EVENTI

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

 

A PROPOSITO DI  CULTURA...

Dopo appena un anno dalla nomina, la Sovrintendente dell'INDA Valeria Told rassegna le dimissioniVino Connect Sicilia: dai banchi alle vigneTeatro in Sicilia. Prosegue l’attività di Rete Latitudini con due spettacoli prodotti da Nave Argo“FINO ALL’ULTIMO RAGGIO DI LUNA”: LA SPERANZA È UNA FIAMMELLA, MA LA VITA È SEMPRE BELLA“PICCOLE DONNE”: TEATRO, MUSICA E LETTERATURA, UNA VERA GODURIAMUSEI SICILIA: aumento dei costi di ingresso con il nuovo annoSICILIA IN TAVOLA: “50 Top Italy” svela la classifica dei migliori cannoli sicilianiLinguaglossa: polemica per la decisione di ridimensionare la Biblioteca Comunale “Antonino Gullo”“Scale del Gusto” rilancia l’antica ricetta dello "Sfogliato Ragusano"Un anno ricco alla FILDIS di Siracusa: momento di bilanci e confronti

“RACCONTI NELLA RETE”, TRA PROSA E SUGGESTIONI, UN’OVAZIONE

2023-03-08 14:09

Redazione

NOTE, Note LIBRI, eventi siracusa, eventi libri, premio letterario, racconti nella rete, villa reimann siracusa,

“RACCONTI NELLA RETE”, TRA PROSA E SUGGESTIONI, UN’OVAZIONE

Il resoconto della tappa siracusana del Premio, che si chiuderà, poi, il 31 maggio prossimo

img-20230303-wa0053.jpeg

Il premio letterario “Racconti nella rete” che, concepito nell’àmbito del festival “LuccAutori”, ha fatto tappa a Siracusa,  tra spunti di letteratura e letture recitate, è divenuto teatro delle emozioni, crogiolo di suggestioni. Nella splendida biblioteca di Villa Reimann, erano presenti, tra gli altri: il presidente del Consorzio universitario Archimede, Salvino La Rosa; il presidente dell’associazione Christiane Reimann, Marcello Lo Iacono; il direttore artistico del suddetto festival della letteratura, Demetrio Brandi; nonché alcuni dei vincitori delle trascorse edizioni, Lucia Corsale, Giuseppe Sanalitro, Carmela Tuccari, Elisa De Leonardis.

La serata, a cui ha partecipato un folto pubblico, oltre allo staff di Villa Reimann - Debora Barraco, Tiziana Genovese e Agata Politi -  ha preso l’abbrivio con un canto improvvisato guidato, le tecniche vocali erano miste, lo stile mediorientale, il  tamburo a cornice di matrice irlandese. Una voce, quella di Schiavo, ancestrale, uno sbocco dalle viscere, un flutto di fiato tra scirocco e maestrale. Salvino La Rosa e Marcello Lo Iacono  si sono soffermati sul premio nazionale di poesia “Christiane Reimann” che, già annunciato,  scadrà il 31 maggio ed è  riservato a vari tipi di poesia, in italiano e in dialetto, con metrica libera o strutturata. Brandi, nel sottolineare la longevità del premio, nato 22 anni fa e che anche per l’edizione 2023 si chiuderà il prossimo 31 maggio, ha parlato di vetrina d’autore e di giuria di qualità che annovera, tra gli altri,  Alice Cappagli, Eleonora Sottili, Chiara Lico, Marco De Angelis.

img-20230303-wa0025.jpeg

La pubblicazione dei racconti dei 25 vincitori, in passato di pertinenza della casa editrice, New Compton, negli ultimi anni è stata affidata a Castelvecchi editore. Gli studenti del liceo artistico di Lucca ogni anno, grazie a un’arguta interpretazione dei testi, li traspongono in disegni, esposti, poi,  in una sala di Villa Bottini, dove si svolge la cerimonia conclusiva del premio. Simone Giallongo, poi, con  timbro baritonale, plasmato  all’occorrenza, ha letto un estratto de “Il poeta” di Giuseppe Sanalitro, pianista, tra l’altro, del premio, e che,   affezionato al genere della farsa, nel racconto, accompagna  il protagonista ad uno spettacolo.  Francesca Pacca, con accenti ora pastosi, ora briosi, ha dato lettura di un passo di “21 marzo 2008” di Carmela Tuccari, le cui tematiche, un trascorso legame e la solitudine, sono cucite a volte con il filo dell’ironia. Brandi, dunque, ha dato la parola a Francesca Pacca, per la lettura di uno scorcio de “Il diapason” di Elisa De Leonardis che, in un’alternanza di archi temporali,  affida al tempo la ricomposizione di un imprevedibile mosaico di storie. Dominella Santoro, Raffaele Schiavo, Simone Giallongo e Francesca Pacca, con schiocchi di dita, alternanze di voci, acute e cupe, hanno interpretato  la filastrocca a rima baciata “Un giorno in più” di Barbara Cutrupi (assente all’evento). Demetrio Brandi ha dunque passato la parola a Dominella Santoro e Raffaele Schiavo, per la lettura recitativa di un passo di “Rosetta” di Lucia Corsale che ha scritto  di una prostituta additata come “sconza famigghie” e che, invece, è dispensatrice di tenerezza. Infine, Dominella Santoro, con lo slancio della passione e un afflato  di devozione,  ha cantato “Mi votu e mi rivotu” di Rosa Balistreri.

 

©riproduzione riservata

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it  |  All Right Reserved Notabilis © 2023 

www.notabilis.it  |  All Right Reserved Notabilis © 2023 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis