imageimage.jpegimage.jpeg
mock up contemporanea notabilis
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

MENU

INFO & CONTATTI

MENU

INFO & CONTATTI

NEWS

NEWS

NOTA CRITICA

NOTA CRITICA

EVENTI

EVENTI

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

 

A PROPOSITO DI  CULTURA...

Dopo appena un anno dalla nomina, la Sovrintendente dell'INDA Valeria Told rassegna le dimissioniVino Connect Sicilia: dai banchi alle vigneTeatro in Sicilia. Prosegue l’attività di Rete Latitudini con due spettacoli prodotti da Nave Argo“FINO ALL’ULTIMO RAGGIO DI LUNA”: LA SPERANZA È UNA FIAMMELLA, MA LA VITA È SEMPRE BELLA“PICCOLE DONNE”: TEATRO, MUSICA E LETTERATURA, UNA VERA GODURIAMUSEI SICILIA: aumento dei costi di ingresso con il nuovo annoSICILIA IN TAVOLA: “50 Top Italy” svela la classifica dei migliori cannoli sicilianiLinguaglossa: polemica per la decisione di ridimensionare la Biblioteca Comunale “Antonino Gullo”“Scale del Gusto” rilancia l’antica ricetta dello "Sfogliato Ragusano"Un anno ricco alla FILDIS di Siracusa: momento di bilanci e confronti

Linguaglossa: polemica per la decisione di ridimensionare la Biblioteca Comunale “Antonino Gullo”

2023-12-22 16:58

Redazione

News, Notizie, libri, biblioteca storica linguaglossa, comune di linguaglossa, biblioteca "antonio gullo", fondo calì,

Linguaglossa: polemica per la decisione di ridimensionare la Biblioteca Comunale “Antonino Gullo”

La biblioteca, che vanta un patrimonio librario di quasi 40.000 volumi, è tra le più grandi della provincia di Catania per numero di libri

biblioteca-linguaglossa-.jpeg

È polemica a Linguaglossa dopo la decisione dell’amministrazione comunale di ridimensionare gli spazi della storica Biblioteca Comunale “Antonino Gullo”, fondata nel 1957 e presente negli attuali locali sin dal 2000, per destinarli a sede dell’Ufficio Anagrafe e di Stato Civile. La biblioteca, che vanta un patrimonio librario di quasi 40.000 volumi, è tra le più grandi della provincia di Catania per numero di libri, spazi, cura del patrimonio e attività. La delibera della giunta municipale ha avuto come primo effetto la decisione degli eredi di Santo Calì, illustre poeta linguaglossese, di chiedere la restituzione di tutte le opere, edite ed inedite, del letterato per trovare una più degna collocazione. Non solo. Gli eredi hanno anche deciso di negare il consenso alla pubblicazione della tesi di laurea di Santo Calì, come era intenzione dell’amministrazione comunale.

A chiedere pubblicamente all’amministrazione comunale di fare un passo indietro sono i consiglieri comunali di minoranza Carmen Ferraro, Francesco Malfitana, Salvatore Malfitana e Francesca Vecchio: «Una scelta che non si capisce, del tutto irrazionale – commenta il consigliere di minoranza, Francesco Malfitana – La delibera taglia letteralmente in due la biblioteca, una struttura che è un fiore all’occhiello, tra le più rinomate della provincia di Catania. Questo ridimensionamento determinerebbe la mancanza di spazio per ben 15mila volumi. La dott.ssa Calì si è sempre spesa per lo sviluppo e la crescita di questa struttura, così come tutte le amministrazioni comunali che si sono succedute…Noi facciamo un appello al sindaco affinché revochi immediatamente questo atto deliberativo, che è assolutamente illogico, con il quale addirittura si dà mandato imperativo all’ufficio tecnico di effettuare entro il 31 gennaio dei lavori, che non si capisce quali siano, se siano stati autorizzati dalla Sovrintendenza, anche se a me non risulta. Quella di oggi – conclude Malfitana – è davvero una brutta pagina per Linguaglossa».  

 

La biblioteca, oltre al Fondo Calì, possiede un’ampia sezione per ragazzi e un fondo dedicato anche al vulcanologo Salvatore Cucuzza. È frequentata da tanti bambini, che hanno uno spazio a loro dedicato, e adulti che trovano le novità librarie in tempo reale. Un luogo anche di ritrovo e di studio per tantissimi studenti.

«Una decisione che ha sorpreso un po’ tutti – spiega Marco Manitta, giovane studente linguaglossese – perché sono spazi per i cittadini, per noi studenti. Spazi per studiare e per usufruire di numerosi volumi. E soprattutto ci lascia perplessi che questa decisione, oltre a penalizzare noi giovani, mette a rischio un tesoro di Linguaglossa, il Fondo Calì».

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it  |  All Right Reserved Notabilis © 2023 

www.notabilis.it  |  All Right Reserved Notabilis © 2023 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis