imageimage.jpegimage.jpeg
mock up contemporanea notabilis
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

MENU

INFO & CONTATTI

MENU

INFO & CONTATTI

NEWS

NEWS

NOTA CRITICA

NOTA CRITICA

EVENTI

EVENTI

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

 

A PROPOSITO DI  CULTURA...

“GIOVANNA D’ARCO”: AL “GARIBALDI” DI AVOLA URLA LA CARNE, SI INFIAMMA L’ANIMASIRACUSA: tutto pronto per gli “Stati generali del Cinema”Turismo: le Gole dell’Alcantara sperimentano quello cinofiloComiso ricorda il regista Walter Manfré: una vita dedicata al teatroAlfio Neri lancia una serie di segnalibri dedicati agli articoli della CostituzioneTEATRO: in scadenza il bando per partecipare alla nuova edizione di Teatri RiflessiCINEMA: Online il bando per partecipare a BORGO Film Fest - Premio Frank Capra“MISERICORDIA”: LA COMPASSIONE DIVENTA VERBO E CARNE“ANASTASIA E LA CORTE DEI ROMANOV”: LA GUERRA, LA MORTE, L’AMORE DATOLE IN SORTECATANIA: convegno “Intelligenza artificiale e Medicina. Prospettive, rischi e opportunità”

“SEPARATI IN CASA…MA NON TROPPO”:LE INTERFERENZE DEI SOCIAL SUL MATRIMONIO

2024-03-01 15:59

Lucia Corsale

NOTE, Note TEATRO, eventi siracusa, siracusa, commedia, le note teatro, separati ma non troppo, teatro aurora,

“SEPARATI IN CASA…MA NON TROPPO”:LE INTERFERENZE DEI SOCIAL SUL MATRIMONIO

Una commedia che analizza il fallimento di una coppia, l'influenza dei social nelle nostre vite, ma con il sorriso

_dsc0409.jpeg

La commedia “Separati in casa…ma non troppo”, portata in scena al cine-teatro “Aurora” dalla compagnia teatrale “Sesto senso”, analizza, tramite il paventato fallimento di una coppia, l’influsso dei social sulla nostra vita, quando il loro uso degenera in abuso. La trama, che prende l’abbrivio dal tran-tran di due coniugi, Marco (Salvo Campisi) e Daniela (Daniela Iaia) - rispettivamente, un affermato immobiliarista e una insegnante di filosofia in una piccola scuola di Pero (Milano) – devia con l’irruzione del cellulare. Perché Marco, così come Daniela, siciliano di nascita, ma residente al nord, diventa ostaggio dell’infernale apparecchio, “amici” inseparabili come la corda e il secchio. Il rapporto, dunque, comincia a incrinarsi, non ci sono figli a fungere da ago della bilancia, ma una miriade di personaggi che animano la storia, strappano le risa fino al mal di pancia. Cassandra e Fiorella sono le due amiche single di Daniela che attende una svolta, cioè a dire aspetta e spera. Gli amici di Marco, invece, guarda un po’, sono scapoli incalliti, contro il matrimonio – prigione dell’amore – sono proprio accaniti. E, poi, ci sono Wanda e Luciana, testimoni delle loro nozze, vivono di una modesta pensione, il cibo è per loro una vera e propria ossessione. E c’è anche Ernesto, investigatore privato e internottologo,  scoverà pure i virus od occorrerà l’infettivologo?

Ernesto è attratto da Daniela, anche se  soltanto a Che Guevara riserva la sua dedizione vera. E che dire di Iolanda? Cartomante e quasi santa, si infittisce il mistero, ecco Sapius, il mago del Sahara, scienza occulta o è tutto vero? Nell’universo facebookiano proliferano gli incontri: Dario un giovane medico, Vanessa sedicente consulente matrimoniale e Luana tanto bella che fa la modella. Tra Marco e Luana nasce del tenero, l’incontro come l’amore è virtuale, ma lui senza di lei non può più stare. I due decidono per un incontro al buio, ne accadono di tutti i colori, Marco si interroga sulla valenza del vero amore. E quando lui, sempre su Fb, conoscerà Esmeralda, la relazione con Daniela cambierà direzione: rottura definitiva o saldatura? E, siccome, ogni rappresentazione ha la sua morale, la regista, Deila Caruso, ci spiega: «Ho voluto mettere in evidenza che Facebook, così come qualsiasi altro mezzo social, riesce a dividere una coppia, soltanto quando la stessa già da molto tempo scoppia». Gli interpreti, oltre ai due suddetti protagonisti, sono stati: Rosanna Assenza, Enza Aliano, Ioli Toscano, Emma Amodeo, Corrado Perricone, Maurizio D’Aluisio, Lucia Rende, Paolo Costa, Gianni Guadagni, Giuseppe Motta,  Vincenth Malato, Remigia Abela. Ha presentato Stefano Ermellino; aiuto regia Ioli Toscano, assistente di palco, Enza Aliano e Martina Quadarella; alla  fotografia, Marco Ermellino; riprese video di Giuseppe Motta; regia audio e luci, Francesco Ruma.

 

 

©riproduzione riservata

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it  |  All Right Reserved Notabilis © 2023 

www.notabilis.it  |  All Right Reserved Notabilis © 2023 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis