imageimage.jpegimage.jpeg
mock up contemporanea notabilis
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

NEWS

NOTA CRITICA

EVENTI

INFO & CONTATTI

INFO & CONTATTI

MENU

MENU

NEWS

NOTA CRITICA

EVENTI

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

 

A PROPOSITO DI  CULTURA...

Torna a Palermo il Festival delle Letterature MigrantiCambio alla Direzione dell’Instituto Cervantes: per il prossimo quinquennio la sede di Palermo verrà guidata da Juan Carlos Reche CalaIl Teatro Biondo di Palermo avvia il “Progetto Itaca”MORIRE PER UN SECCHIO D’ACQUAA VINNIGNA LA VENDEMMIA NEL TERRITORIO DI MELILLI“MUORIKAMURI” È IL CONCERTO-EVENTO CON LELLO ANALFINO, ANTONIO MODICA E IL RITORNO SULLE SCENE DELLA BAND “MAS-NADA”Nelle librerie il volume "Cinema Protogiallo italiano. Da Torino alla Sicilia, la nascita di un genere (1905-1963)"Cinema di Frontiera, slitta la XXII edizione. Correale: "Difficoltà a reperire fondi"Dolce&Gabbana presentano la nuova collezione DNA con uno spot girato nei vicoli dei borghi siciliani“UNA RAGAZZA PER IL CINEMA”: Paolo Caiazzo e Francesco Monte ospiti nella Finale a Taormina

A Catania, una mostra racconta l’eruzione vulcanica del 1669

2021-08-16 09:15

Redazione

News, Notizie, notabilis, eventi, catania, sicilia, etna, mostra, eruzione 1669, museo dei saperi e delle mirabilia siciliane,

A Catania, una mostra racconta l’eruzione vulcanica del 1669

Dal 28 giugno al 30 ottobre 2021, presso il Palazzo Centrale dell'Università di Catania, una mostra ricostruisce l'eruzione dell'Etna del 1669.

dipintoeruzione-1629095789.jpg

Si chiama  “Etna 1669 – Storie di lava” la mostra allestita in occasione dei 350 anni dalla terribile eruzione che colpì Catania e diversi paesi etnei, ospitata presso il Museo dei Saperi e delle Mirabilia siciliane (Palazzo centrale dell’Università di Catania) e visitabile gratuitamente dal 28 giugno al 30 ottobre 2021.

Curata dalla Soprintendenza ai Beni culturali di Catania, frutto della collaborazione con il Sistema museale dell’Ateneo catanese e della partecipazione dell’Osservatorio Etneo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, l’esposizione fa luce sull’evento di cui ancora oggi è vivo il ricordo nell’immaginario collettivo catanese.

 

Articolato in diverse sezioni tematiche, il museo accoglie un vasto patrimonio documentale costituito da libri e collezioni pubbliche e private, con reperti che afferiscono alla paleontologia e mineralogia, alla ceramica figurata e alla petrografia. Non mancano, inoltre, opere pittoriche e antiche planimetrie che mostrano gli insediamenti urbani antecedenti all’eruzione, nonché una sezione scientifica dedicata alle moderne attività di ricerca condotte nelle aree etnee.

 

A “Muntagna” ‒ come viene soprannominato l’Etna ‒ prima ancora che la meta di visitatori provenienti da ogni parte del mondo, è il simbolo che lega a sé tutti gli abitanti del luogo, rappresentando una preziosa fonte di vita, ma anche, com’è accaduto 350 anni fa, di distruzione. 

«Per la città e l’Etna, l’eruzione del 1669 fu l’evento più importante dal punto di vista vulcanologico, ma anche storico: quell’anno viene fino ad oggi ricordato come la grande “ruina”» ha raccontato Stefano Branca, direttore dell’Ingv di Catania.

Come testimoniano le fonti, in quell’occasione furono distrutti dodici casali, interi paesi e vasti terreni fertili, con ripercussioni economiche e sanitarie su gran parte della Sicilia orientale. A essere colpiti furono prima Belpasso, Camporotondo e Misterbianco e in seguito diverse zone del capoluogo, che perse il suo ruolo di città egemone e vide circa ventisettemila abitanti abbandonare le proprie case.

La mostra, accogliendo anche alcuni oggetti salvati dalla popolazione in fuga, rappresenta, dunque, non solo un percorso artistico-vulcanologico, ma anche una riscoperta dell’identità e della memoria dei luoghi.

 

© riproduzione riservata

 

museo-1629096115.jpg

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2021 | 

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2021 | 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder