imageimage.jpegimage.jpeg
mock up contemporanea notabilis
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

MENU

INFO & CONTATTI

MENU

INFO & CONTATTI

NEWS

NEWS

NOTA CRITICA

NOTA CRITICA

EVENTI

EVENTI

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

 

A PROPOSITO DI  CULTURA...

Dopo appena un anno dalla nomina, la Sovrintendente dell'INDA Valeria Told rassegna le dimissioniVino Connect Sicilia: dai banchi alle vigneTeatro in Sicilia. Prosegue l’attività di Rete Latitudini con due spettacoli prodotti da Nave Argo“FINO ALL’ULTIMO RAGGIO DI LUNA”: LA SPERANZA È UNA FIAMMELLA, MA LA VITA È SEMPRE BELLA“PICCOLE DONNE”: TEATRO, MUSICA E LETTERATURA, UNA VERA GODURIAMUSEI SICILIA: aumento dei costi di ingresso con il nuovo annoSICILIA IN TAVOLA: “50 Top Italy” svela la classifica dei migliori cannoli sicilianiLinguaglossa: polemica per la decisione di ridimensionare la Biblioteca Comunale “Antonino Gullo”“Scale del Gusto” rilancia l’antica ricetta dello "Sfogliato Ragusano"Un anno ricco alla FILDIS di Siracusa: momento di bilanci e confronti

Un giovane liberiano ospite a Pachino premiato a “Diritti di memoria”

2017-10-25 11:21

Redazione

News, pachino, integrazione, concorso di scrittura, diario, sicilia news, notizie culturali,

Un giovane liberiano ospite a Pachino premiato a “Diritti di memoria”

NEWS Pachino (Sr) – Ibrahim Jalloh, 18 anni (appena compiuti), di origine liberiana è ospite dell

NEWS

foto01-1579711288.jpg

Pachino (Sr) – Ibrahim Jalloh, 18 anni (appena compiuti), di origine liberiana è ospite dello Sprar nella struttura “L’albero della vita” di Pachino. Ha vinto il primo premio alla 2^ edizione del concorso “Dimmi”, Diari multimediali migranti, nell’ambito della manifestazione “Diritti di memoria”, svoltasi a settembre a Pieve di Santo Stefano, in provincia di Arezzo.  La sua è una storia comune a tanti, in cui in una ferita al piede è scritta la sua vita: la fuga dal carcere, dalla disperazione e dai colpi di arma da fuoco. Dopo la morte della madre, ha scelto di trasferirsi in Libia per trovare lavoro, seppur ancora minorenne. Lì ha trovato disperazione e violenza: è stato rapito ed è finito in prigione, ai lavori forzati. Quando ha provato a scappare è stato colpito da un colpo di fucile che lo ha segnato per sempre. Solo fingendosi morto è riuscito a salvarsi, finendo poi in Italia con una “carretta del mare” nel 2016.

Nello Sprar “L’albero della vita” di Pachino è iniziata un’altra avventura per lui, nel tentativo di rincorrere il sogno di quella vita dignitosa tanto agognata. E in questo contesto ha colto l’opportunità propostagli dal centro.

«Sapendo di questo concorso – ha raccontato Giuseppina Arangio, direttore della comunità alloggio l’ “Albero della vita” – e conoscendo la storia di Ibrahim lo abbiamo invogliato a scriverla e partecipare, aiutato dalla professoressa Caterina Paglialunga. Si tratta di DiMMi (Diari multimediali migranti) all’interno della manifestazione “Diritti di memoria” a Pieve di Santo Stefano, in provincia di Arezzo. Il concorso è stato finanziato dalla Regione Toscana e sostenuto da una rete di partner che operano su scala nazionale nell’accoglienza, integrazione e inclusione dei migranti e per la custodia della memoria collettiva e popolare. L’obiettivo del concorso era di raccogliere il maggior numero di testimonianze autobiografiche inedite di migranti che vivono o hanno vissuto in Italia e Ibrahim ha ricevuto il primo premio tra 99 partecipanti nella categoria “Giovani”».

«È stata una bella esperienza – ha raccontato il giovane Ibrahim -, scrivere la storia della mia vita e ricostruire i brutti ricordi del passato è stato più difficile che viverli. Adesso sto studiando e voglio avere la possibilità di lavorare per vivere dignitosamente».

© riproduzione riservata

 

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it  |  All Right Reserved Notabilis © 2023 

www.notabilis.it  |  All Right Reserved Notabilis © 2023 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis