imageimage.jpegimage.jpeg
mock up contemporanea notabilis
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

NEWS

NOTA CRITICA

EVENTI

INFO & CONTATTI

INFO & CONTATTI

MENU

MENU

NEWS

NOTA CRITICA

EVENTI

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

 

A PROPOSITO DI  CULTURA...

Il Teatro Biondo di Palermo avvia il “Progetto Itaca”MORIRE PER UN SECCHIO D’ACQUAA VINNIGNA LA VENDEMMIA NEL TERRITORIO DI MELILLI“MUORIKAMURI” È IL CONCERTO-EVENTO CON LELLO ANALFINO, ANTONIO MODICA E IL RITORNO SULLE SCENE DELLA BAND “MAS-NADA”Nelle librerie il volume "Cinema Protogiallo italiano. Da Torino alla Sicilia, la nascita di un genere (1905-1963)"Cinema di Frontiera, slitta la XXII edizione. Correale: "Difficoltà a reperire fondi"Dolce&Gabbana presentano la nuova collezione DNA con uno spot girato nei vicoli dei borghi siciliani“UNA RAGAZZA PER IL CINEMA”: Paolo Caiazzo e Francesco Monte ospiti nella Finale a TaorminaAl via la rassegna Fasola Folk Fest 2022La prima edizione del Segesta Teatro Festival infiamma l'estate siciliana

Femminello di Siracusa IGP: sequenziato il genoma per la prima volta

2021-12-07 15:28

Redazione

News, Lo sfizio, notabilis, eventi, benessere, sicilia in tavola, femminello di siracusa, agrumi,

Femminello di Siracusa IGP: sequenziato il genoma per la prima volta

La scienza aggiunge un altro tassello nel patrimonio genetico degli agrumi, sottolineando le peculiarità di uno dei prodotti siciliani di maggior pregio

limone-igp.webp

È degli ultimi giorni la notizia che alcuni scienziati agronomi hanno sequenziato, per la prima volta, il genoma del Limone Femminello Siracusano.

La ricerca svela i segreti del prezioso agrume siciliano e da oggi il codice genetico del “Femminello Siracusano” sarà a disposizione della comunità scientifica internazionale.

Sono state infatti l’Università di Catania e la Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige hanno sequenziato il genoma del limone Femminello per la prima volta.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica “Tree Genetics and Genomes”. Lo studio è stato supportato anche dal Consiglio per la ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia Agraria di Acireale e dalla Hunan Agricultural University della Cina.

Grazie alla conoscenza dell’esatta posizione e della funzione dei geni del rinomato agrumen nostrano, i ricercatori di tutto il mondo avranno informazioni per lo studio di caratteri di interesse agronomico, ma perché proprio il Femminello di Siracusa? Percché nello specifico si tratta di un agrume siciliano con caratteristiche di pregio, le cui piante sono altamente produttive. Da solo rappresenta il 90% circa della produzione nazionale. Il genoma del limone di aggiunge ad altri genomi del genere Citrus ad oggi sequenziati. Ci sono già arancio dolce, clementine, cedro, e pummelo. Quanto emerso, rappresenta un ulteriore tassello a sostegno dell’ipotesi sulla storia evolutiva degli agrumi. Le analisi delle sequenze genomiche hanno, infatti, confermato l’origine ibrida del limone derivante dall’incrocio tra il cedro e l’arancio amaro (a sua volta originatosi dall’incrocio tra mandarino e pummelo), sottolineandone la particolarità.

La conoscenza dei geni del Limone Femminello Siracusano è molto importante anche per il settore produttivo limonicolo. Servirà, infatti, ad accelerare sensibilmente i processi di selezione di varietà in grado di resistere naturalmente a malattie, dotate di elevata rifiorenza (importante per la produzione dei limoni “verdelli”) e ad elevato valore salutistico e nutraceutico.

La firma dello studio è dei ricercatori Alessandra Gentile, Chiara Catalano, Stefano La Malfa, Gaetano Distefano e Mario Di Guardo del Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università di Catania; Marco Moretto, Mirko Moser, Michela Troggio, Alessandro Cestaro e Luca Bianco della Fondazione Edmund Mach; Marco Caruso del Crea e Ziniu Deng della Hunan Agricultural University, grazie al contributo di due progetti europei.

 

 

©riproduzione riservata 

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2021 | 

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2021 | 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder