imageimage.jpegimage.jpeg
mock up contemporanea notabilis
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

NEWS

NOTA CRITICA

EVENTI

INFO & CONTATTI

INFO & CONTATTI

MENU

MENU

NEWS

NOTA CRITICA

EVENTI

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

 

A PROPOSITO DI  CULTURA...

“FAME D’ARIA”, LA CUPOLA DEL CIELO NON È SEMPRE AVARAIndicate le 10 finaliste per la Capitale Italiana della Cultura 2025LIBRI: a Siracusa inaugurata una nuova sezione della biblioteca dell'I.C. Salvatore RaitiGiorno della Memoria 2023: gli appuntamenti da non perdere a PalermoRiflessioni sull’anno che verrà“ADELE CENTINI, VEDOVA ISASTIA”: IL RISCATTO ED IL CORPO COME BARATTOI siciliani degni di nota del 2022Riscoperto il "punto chiaramonte", la tradizione del filato italianoUn accordo per sopravvivere: in libreria il nuovo romanzo di Paolo ScardanelliLA NOVENA DI NATALE NEGLI IBLEI E A MELILLI

TORNA ALLA LUCE L'ARCHIVIO STORICO DEGLI ARCHEOLOGI DEI FRATELLI CAFICI, GRAZIE AL CENTRO STUDI -CESCA

2021-05-28 14:20

Redazione

News, Notizie, notabilis, eventi arte, archeologia, corrado e ippolito cafici, istituto cesca, vizzini, archivio storico,

TORNA ALLA LUCE L'ARCHIVIO STORICO DEGLI ARCHEOLOGI DEI FRATELLI CAFICI, GRAZIE AL CENTRO STUDI -CESCA

“L’amore per la ricerca e la conoscenza e il legame profondo con il territorio”

corradoeippolitocafici-1622200777.jpeg

La vita dei baroni Corrado e Ippolito Cafici, archeologi, paleontologi e malacologi di una delle più illustri e nobili famiglie di Vizzini, di quella tradizione aristocratica, custode del patrimonio archeologico adesso raccontata attraverso il loro archivio storico.

Proprietari terrieri e abili amministratori, figli di Vincenzo, deputato nel Parlamento del Regno d’Italia, i due fratelli furono autori di numerose scoperte e relative pubblicazioni scientifiche, in lingua italiana e tedesca, che permisero di delineare un quadro più dinamico della situazione etnica e culturale della Sicilia preistorica.

Grazie al loro lavoro e alla loro ispirazione nasce il Centro Studi Corrado e Ippolito Cafici-CESCA, un ente di Terzo Settore dedito allo studio e alla ricerca in campo storico, paesaggistico, archeologico ed archivistico dei fratelli Cafici e del territorio vizzinese. Il Centro Studi si occupa anche delle ricerche di altri importanti studiosi di preistoria della Sicilia, del Continente Eurasiatico e delle regioni del Mediterraneo. A farne parte archeologi, studiosi, professionisti ed eredi della famiglia, che si prefiggono di censire, inventariare, studiare, conservare e valorizzare il materiale conservato presso l'Archivio Cafici contestualizzandolo da un punto di vista storico-sociale.

 

L’archivio, non ancora censito, contiene documenti che risalgono ad un arco cronologico compreso tra il XVIII e gli inizi del XX secolo. Al suo interno troviamo in prevalenza carteggi, sia manoscritti che a stampa, rilegati con lacci in cuoio, relativi a vicissitudini delle famiglie nobiliari della città, e documenti ancora da catalogare sui legami di questa famiglia e dei due fratelli con la massoneria. Ma vi troviamo anche lettere e cartoline postali di Corrado ed Ippolito Cafici con i vari enti ed Accademie, sia nazionali che europee, su argomenti scientifici e missive a firma di Paolo Orsi che riguardano gli scavi ed i ritrovamenti archeologici effettuati nelle proprietà Cafici. Un taccuino di Ippolito contiene una serie di appunti e disegni di reperti archeologici, forse da lui stesso rinvenuti e un'agenda con l'elencazione di molte conchiglie con annotazioni ancora da decifrare.

 

L’obiettivo prefissato dal CESCA sarà quello di censire l'archivio e avviare le attività di ordinamento e inventariazione informatizzata. Intanto si sta lavorando ad una serie di eventi in collaborazione con il Comune di Vizzini e che potranno permettere di far conoscere al grande pubblico la vera storia dei fratelli Cafici e nel contempo promuovere e valorizzare le bellezze paesaggistiche del territorio.

 

 

 

©riproduzione riservata 

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it  |  All Right Reserved Notabilis © 2023 

www.notabilis.it  |  All Right Reserved Notabilis © 2023 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder