imageimage.jpegimage.jpeg
image-305
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

EVENTI

NOTA CRITICA

NEWS

NEWS

INFO & CONTATTI

MENU

EVENTI

MENU

INFO & CONTATTI

NOTA CRITICA

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

 

A PROPOSITO DI  CULTURA...

XII edizione dell’Ortigia Film Festival: svelati i documentari in concorso, tra anteprime mondiali e nazionaliTorna la rassegna di teatro classico Mitoff: Eracle ed Edipo re in scena a Noto e CataniaDopo l’atteso ritorno a TaoArte, Gabriele Lavia ospite del Parco di Naxos per un dibattito sulla riscrittura dell’antico con NaxosLeggeMISURE ANTICOVID NOTO: VIETATE LE MANIFESTAZIONI IN SPIAGGIABUONE PRASSI PER UN TURISMO ACCESSIBILE E SICURO: L'IMPEGNO DI SICILIA TURISMO PER TUTTIUN WEEKEND DEDICATO ALL'INFORMAZIONE SULLA CULTURA OMOTRANSESSUALE: TORNA IL "GIACINTO FESTIVAL" A NOTOI PITTORI LAURETTA E PRESICCE PER SAN SEBASTIANO CONTEMPORARY/CASA BRAMANTE: UNA NUOVA MOSTRAORTIGIA FILM FESTIVAL, SVELATI I TITOLI DELLA 12^ EDIZIONEIL TOUR DI DEVOTION È INIZIATO: LA SICILIA DI D&G, TORNATORE E MORRICONERISCOPRIRSI COMUNITA' TRA EVENTI E SALVAGUARDIA AMBIENTE: A TU PER TU CON IL COMITATO PRO-ARENELLA

Premio Sicilia a Isabelle Allende. La scrittrice si racconta...

2017-06-05 13:47

Redazione

News, intervista, notabilis, catania, sicilia, notabilismag, webmag, quotidiano, rivista, online, sicily, donne, news, eventidegnidinota, madri, premio, narrativa, premiazione, taobuk, maagzine, letteratura internazionale, reading, isabelle allende, premio sicilia, teatro greco catania, femministe, figlie, rapporto madri figlie, paula, la casa degli spiriti, cile, america, icona, america latina, amore, rapporto uomo donna, standard di bellezza, bellezza reale, donne vere, assessore, assessore regionale al turismo, anthony barbagallo,

Premio Sicilia a Isabelle Allende. La scrittrice si racconta...

NEWS Il premio istituito e promosso dall’Assessore Regionale al Turismo, Anthony Barbagallo, è st

NEWS

Il premio istituito e promosso dall’Assessore Regionale al Turismo, Anthony Barbagallo, è stato consegnato il3 Giugno alla scrittrice cilena in virtù dell’impegno profuso con i suoi libri, che attraverso le sue eroine esaltano i principi fondamentali di libertà e democrazia, condannando le dittature e la violenza, in un anno particolare come questo che rappresenta anche il 25°anniverario dell’attentato a Giovanni Falcone. 

image-asset-1579713035.jpegimage-asset-1579713035.jpeg

In un teatro romano gremito, la scrittrice si è intrattenuta parlando delle dinamiche che intercorrono nella relazione madre-figlia, attenendosi al tema scelto per l’edizione di quest’anno del Taormina Book Festival (ideato e diretto da Antonella Ferrara) che si terrà il prossimo 24-28 Giugno. 

Nel discorso lettola Allende ha ripercorso alcune vicende familiari tornando indietro fino alla fine dell’800 con la storia della nonna Isabel, poi della madre Panchita, per giungere a lei e alla figlia Paula. 

Quattro donne, quattro storie, quattro personalità individuali e come lei stessa racconta, “un unico indistruttibile cordone ombelicale che resiste nel corso della vita e dopo la morte”.  Humus di questo rapporto una formula fatta di tre elementi: accettazione reciproca, rispetto e senso dell’umorismo. Queste sono le basi che Isabelle Allende ha declamato e che ha anche manifestato nel corso dell’intervista fatta dalla giornalista del Corriere della Sera Alessandra Coppola, alla quale ha risposto a tutte le domande con tono serio e ironico allo stesso tempo. 

image-asset-1579713035.jpegimage-asset-1579713035.jpeg

Se infatti il legame tra madri e figli si basa su un amore incondizionato, la Allende ammonisce che lo stesso non può essere nel rapporto di coppia tra due amanti, e anche qui torna a sottolineare l’importanza dell’humor, lasciandosi andare “è molto facile ridere degli uomini”. Dalle battute più istrioniche si è passati alle riflessioni più corpose, come il discorso in merito all’approccio odierno dell’amore. La sensazione che la scrittrice palesa di riscontrare in tanti giovani è il timore di soffrire nei rapporti, che ne condiziona in qualche modo le stesse esperienze, perché l’amore è sempre un’avventura e come tale non può essere sicuro, e in questo stesso rischio si consuma la sua forza. Lei, che agli occhi del mondo appare anziana, in realtà è più giovane di tanti ragazzi, non temendo di incontrare l’amore a nessuna età e così è stato anche con il suo attuale compagno. 

Questo sentimento è uno dei temi più frequenti della sua narrativa, così come la solidarietà, la famiglia, la lealtà perché come lei stessa confida rappresentano le esperienze della sua vita, e dunque il solo materiale su cui si sente di poter scrivere. La scrittura infatti è stata non solo un’azione importante durante tutta la sua esistenza (come il momento in cui viveva lontano dalla madre in piena adolescenza e scriversi quotidianamente le ha consentito di mantenere e accrescere il loro rapporto) ma anche una vera e propria terapia dopo la morte della figlia Paula. 

image-asset-1579713036.jpeg

Scrivere le ha consentito di poter esorcizzare il proprio dolore, e sebbene sia stata accusata di ricorrere al realismo magico come trucco letterario per compiacere i suoi lettori, come lei stessa legge “non è un trucco. Scrivo come vivo, come sento, come ricordo e come intendo la realtà”. 

Altro argomento su cui si è soffermata è l’importanza della solidarietà e dell’integrazione. Lei che sta con un piede in Cile e uno in California, è attenta a questo momento storico in cui messaggi sbagliati di odio, misoginia, xenofobia sono sempre più dilaganti. 

La serata è stata un’occasione preziosa per confrontarsi con questa grande donna e scrittricee il pubblico ha manifestato la sua riconoscenza con lunghi applausi in più momenti, anche quando è stato letto un passo dal libro La casa degli spiriti dall’attrice catanese Donatella Finocchiaro. 

 

Daniela Tralongo

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram

IL CONTENUTO TESTUALE / INFORMATIVO E' STATO REALIZZATO DALLA GIORNALISTA ROSSELLA JANNELLO

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis

Create Website | Free and Easy Website Builder