imageimage.jpegimage.jpeg
image-764
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

EVENTI

NEWS

NEWS

NOTA CRITICA

NOTA CRITICA

INFO & CONTATTI

EVENTI

INFO & CONTATTI

MENU

MENU

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

 

A PROPOSITO DI  CULTURA...

Emergenza Covid: Festival delle Letterature Migranti rimodula l'edizione 2020“Mi impegno a inviare a Roma una mia delibera di Governo”: il Presidente Musumeci accoglie le richieste del settore weddingIl Teatro Greco di Siracusa e Fondazione Inda in un documentario rivolto al pubblico sudamericano«Vi aspetto per celebrare l’arte»: Andrea Bocelli ricorda il suo prossimo concerto a NotoAkrai: nuovi scavi portano alla luce una domus romana, fino ad oggi sconosciutaM.A.FRA: Francavilla di Sicilia si prepara a inaugurare un nuovo museo archeologicoScoperto a Rosolini un sito di età ellenistica: i Carabinieri recuperano oltre 2mila repertiAd Avola torna "8 Marzo Evento Donna 2020"“Un libro in sospeso”: regalare libri per fornire pari opportunità agli studenti di PalermoAl via, a Catania, la nuova stagione di Casa di Creta-Teatro Argentum Potabile

UICI Sicilia approda in barca a vela con "Gioco la mia parte"

2020-09-25 11:00

Redazione

News, Babynote, notabilis, eventi, sicilia per bambini, uici messina, Uici Catania, Sicilia per ragazzi, UICI Palermo, barca a vela,

UICI Sicilia approda in barca a vela con "Gioco la mia parte"

UICI Sicilia chiude una stagione di appuntamenti e iniziative di grande successo.

messinavela-1601024305.jpgcaltanissetta-gelavela-1601024315.jpg

Si è concluso in Sicilia il progetto dell’Irifor nazionale - Istituto dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, per colmare, dopo il lockdown, il deficit di esperienze e socializzazione dei ragazzi ciechi e ipovedenti. Dopo l’Etna, viaggi in mare per i giovani di Messina, Palermo e Marsala. Le altre esperienze, da Gela a Sciacca, da Siracusa, a Enna. «Il progetto Gioco la mia parte è stato proposto per poter dare modo ai ragazzi ciechi e ipovedenti di poter dare il loro contributo alla società, per fare ciò essi devono essere presenti e scommettersi. Quello che è emerso è che attraverso il gioco ci si abilita, ci si conosce, si costruiscono relazioni».

 

Queste le parole di Linda Legname, coordinatrice nazionale dei Centri di consulenza tiflodidattica, che ha fornito numeri e la filosofia del progetto dell’Irifor, che ha visto il coinvolgimento di 300 giovani affetti da disabilità visive  in 77 province italiane con attività che andavano dalla permanenza in centri benessere alla mototerapia, dalla visita in fattorie didattiche alle escursioni, come quella sulla cima dell’Etna e poi le attività di vela e canoa, per esempio sul Gargano, in Puglia, ma anche in Sicilia. 

 

Nella nostra regione, dove Gaetano Minicleri è presidente di Uici e Irifor, il progetto si è concluso da qualche giorno e la vela l'ha fatta da padrone grazie a diverse iniziative. Prima fra tutte, il viaggio di tre giorni da Messina alle isole Eolie di tre piccoli disabili visivi - accompagnati dalle mamme, dal coordinatore del progetto Nando Sutera e dall’istruttore dell’Helen Keller, Franco Impollonia -, sul quale è stato realizzato un piccolo reportage video. Immagini fotografiche documentano invece le altre attività, svolte in tutta la Sicilia e riguardanti anche equitazione, nuoto, canoa, la scoperta del territorio, come nel caso di Ortigia, dell’Etna e delle fattorie didattiche. A coordinare le iniziative sono stati i responsabili dei tre Centri di consulenza tiflodidattica siciliani: Maria Concetta Cusimano a Palermo, Gioacchino Di Gloria ad Agrigento e Nando Sutera a Catania, centri che, come ha sottolineato la Legname, sono riusciti a portare a termine le iniziative in maniera egregia, grazie alla rete che si è venuta a creare.

 

Un'esperienza, questa appena conclusa, che speriamo possa rinnovarsi nei prossimi anni, con presenze sempre maggiori e risultati ancora più incoraggianti. 

 

 

 

©riproduzione riservata 

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder