imageimage.jpegimage.jpeg
image-764
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

EVENTI

NEWS

NEWS

NOTA CRITICA

NOTA CRITICA

INFO & CONTATTI

EVENTI

INFO & CONTATTI

MENU

MENU

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

 

A PROPOSITO DI  CULTURA...

Emergenza Covid: Festival delle Letterature Migranti rimodula l'edizione 2020“Mi impegno a inviare a Roma una mia delibera di Governo”: il Presidente Musumeci accoglie le richieste del settore weddingIl Teatro Greco di Siracusa e Fondazione Inda in un documentario rivolto al pubblico sudamericano«Vi aspetto per celebrare l’arte»: Andrea Bocelli ricorda il suo prossimo concerto a NotoAkrai: nuovi scavi portano alla luce una domus romana, fino ad oggi sconosciutaM.A.FRA: Francavilla di Sicilia si prepara a inaugurare un nuovo museo archeologicoScoperto a Rosolini un sito di età ellenistica: i Carabinieri recuperano oltre 2mila repertiAd Avola torna "8 Marzo Evento Donna 2020"“Un libro in sospeso”: regalare libri per fornire pari opportunità agli studenti di PalermoAl via, a Catania, la nuova stagione di Casa di Creta-Teatro Argentum Potabile

Prorogata fino al 1° dicembre la mostra "Il Kouros ritrovato" a Catania

2019-11-04 09:56

Redazione

News, notabilis, persone, fatti, eventi, degni di nota, in sicilia, news, eventi catania, eventi arte, il kuros ritrovato, sebastiano tusa, museo civico castello ursino catania, proroga,

Prorogata fino al 1° dicembre la mostra "Il Kouros ritrovato" a Catania

NEWS CATANIA - Per un mese ancora sarà visitabile nel Museo Civico di Castello Ursino di Catania la

NEWS

kouros-1-1579707577.jpg

CATANIA - Per un mese ancora sarà visitabile nel Museo Civico di Castello Ursino di Catania la mostra Il kouros ritrovato, prorogata fino al prossimo 1 dicembre. 

L’iniziativa è promossa dalla Regione Siciliana, dal Comune di Catania – Assessorato alle Attività e beni culturali, dalla Fondazione Sicilia, in collaborazione con, Associazione Lapis, Siqilliya srl. L’organizzazione e la promozione sono state affidate a Civita Sicilia.

La “Testa apollinea” rinvenuta nel Settecento da Ignazio Paternò Castello principe di Biscari e conservata oggi nel Museo di Castello Ursino, si ricongiunge con il torso di efebo acefalo acquisito nel 1904 da Paolo Orsi e conservato nel Museo Archeologico Regionale di Siracusa che porta il suo nome. Il Kouros, statua greca con funzione funeraria o votiva, raffigurante un giovane, era molto diffusa nel periodo arcaico e classico, tra il VII e il V secolo a.C.

Una nuova opera si aggiunge così alla statuaria della Sicilia greca: il Kouros di Leontinoi. La seconda tappa espositiva del progetto, appositamente ideata da Civita Sicilia per la sede di Castello Ursino, ha previsto un arricchimento e una rilettura del kouros attraverso un allestimento dalle forti suggestioni e soluzioni illuminotecniche originali. Il progetto di valorizzazione del Kouros, curato da Sebastiano Tusa prima della prematura scomparsa, ha mirato a restituirne l’integrità, risolvendo la querelle che da anni impegna la comunità scientifica in supposizioni e ipotesi sull’effettiva pertinenza dei due reperti a unica statua di età arcaica.

Dopo l’esposizione di Palermo e Catania, Il kouros ritrovato sarà trasferito, in esposizione, anche al Museo archeologico Paolo Orsi di Siracusa, seguendo il filo della ricerca di Sebastiano Tusa che considerava il ricongiungimento un vero e proprio nuovo ritrovamento archeologico e continuerà a essere concepita come una realtà unitaria, non più come due distinti reperti conservati in musei diversi. 

INFORMAZIONI E COSTI:

Periodo

8 giugno – 1 dicembre 2019

Orari

Dal lunedì alla domenica ore 9.00 – 19.00

La biglietteria chiude un’ora prima

Biglietti

Il biglietto è comprensivo della visita alle collezioni di Castello Ursino.

Intero: € 10,00 

Ridotto € 8,00 per gruppi di almeno 12 visitatori, giovani fino ai 26 anni  e titolari di convenzioni appositamente attivate

Ridotto scuole   € 4,00 per gruppi di almeno 12 visitatori e titolari di apposite convenzioni

Gratuito per minori di 6 anni, 2 accompagnatori per classe, visitatori diversamente abili con accompagnatore, 

guide turistiche con patentino, giornalisti accreditati

Prevendita

1,00 € a persona

Info e prenotazioni 

095345830

© riproduzione riservata

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder